Home Page del Comune Clicca per approfondimenti

Clicca per visualizzare la guida alla navigazione
 
 

TERRITORIO

 

in evidenza

 

Risorse

 

 
Sei in: - MUSEI E MOSTRE - Soprintendenza B.A.A.A.S. Gruppo di Tagliacozzo

Soprintendenza B.A.A.A.S. Gruppo di Tagliacozzo

Soprintendenza per il patrimonio Storico, Artistico, e Demoantropologico per l'Abruzzo
Sede di Tagliacozzo Convento di San Francesco
Tel/Fax 08636560
 
 

La sede rappresenta da oltre un ventennio un’importante realtà radicata sul territorio della Marsica Occidentale e assolve a quelli che sono i suoi compiti istituzionali di individuazione, catalogazione, cura e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, bibliografico, archivistico e demoetnoantropologico esistente. Uno slancio e un ’ accelerazione nuova, si e registrata grazie ad una serie di convenzioni ed accordi stipulati con il Comune di Tagliacozzo, l’Ordine dei frati Minori della provincia degli Abruzzi, in base alle quali si e instaurato un rapporto di stretta collaborazione tra gli Enti che si e sempre più intensificato nel tempo.  Nel corso degli anni sono stati effettuati importanti interventi di restauro alcuni dei quali sono stati realizzati direttamente dalla nostra Soprintendenza; a tale proposito si possono citare gli affreschi del Palazzo Ducale, il pregevole dipinto su tela del Beato Oddo nella chiesa dei SS. Cosma e Damiano; il battesimo di Cristo e la decollazione del Battista nella chiesa della Misericordia di Tagliacozzo. Di recente si e rivolta un’attenzione particolare anche al settore demoetnoantropologico. A tale riguardo notevole importanza assume il lavoro di schedatura e valorizzazione delle circa 130 tavolette votive conservate nel Santuario della Madonna dell’Oriente di Tagliacozzo.
 
Per quanto concerne il ”settore biblioteche”, cura ed impegno particolari sono stati profusi per consentire un rapido ed efficace recupero di tale prezioso patrimonio presente sul nostro territorio, allo scopo di dar vita ad un ”polo bibliotecario”, con il ripristino e successiva apertura al pubblico della biblioteca comunale e delle due biblioteche monastiche ”Beato Tommaso da Celano” e ”Santa Maria Orientale”. La biblioteca comunale ”Petronilla Paolini Massimi”, dopo un lungo periodo di abbandono e tornata ad essere un preciso punto di riferimento per quanti studiosi, studenti e ricercatori intendano integrare ed approfondire il loro bagaglio di conoscenze.
 
La biblioteca ”Beato Tommaso da Celano” dei frati minori conventuali annessa al convento di S. Francesco, annovera tra i suoi ”tesori” alcune seicentine, diversi tomi del settecento, una rara Cantorina del Venerabile Agricola, un esemplare della celebre ”Reggia Marsorum” del Corsignani ed un’importantissima serie di pergamene (circa 800) tutte in ottimo stato di conservazione. 
La biblioteca ”Santa Maria Orientale”, annessa al Santuario Madonna dell’Oriente, in cui si venera un’icona della Vergine Maria che leggenda vuole sfuggita alla furia iconoclasta di Leone III l’Isaurico, conta oltre 12.000 volumi di cui 1200 di grande valore storico bibhografico (anni 1600 – 1800) nonche di 3 preziose ”cinquecentine” e di una ben fornita sezione di ”Abruzzesistica”. Giova sottolineare che nel complesso monastico si e provveduto al riassetto di un museo di arte orientale che custodisce interessanti reperti quali: vasi, sculture, antiche monete ed una collezione di ex voto (circa 130), che testimoniano la fede e la riconoscenza popolare per le grazie ricevute per intercessione della Vergine Maria. 
 
L’attività di collaborazione tra il nostro nucleo operativo ed il comune di Tagliacozzo per quanto riguarda l’archivio storico comunale inizia nel 1993. In seguito con un protocollo d’intesa tra la Soprintendenza B.A.A:A.S dell’Aquila e quella archivistica di Pescara si stabilì che il personale impegnato nella ricognizione e studio del materiale archivistico ”proseguisse questo tipo di lavoro, finalizzato al reperimento di notizie inerenti al patrimonio culturale”. L’Archivio storico del nostro comune (uno dei pochi esistenti in Abruzzo) conserva una mole considerevole di documenti, dal sec. XVII ad oggi. Essi interessano vari settori (politico, economico, sociale) di notevole importanza artistica, sia in se in quanto si tratta di ”fogli” di grande prestigio estetico (decorazioni a miniatura, catasti antichi con stemmi acquerellati, mappe, disegni antropomorfi) sia perché attengono a problematiche di carattere artistico (piani di realizzazione di edifici o di oggetti di arredamento urbano; progetti di restauro di monumenti vincolati; notizie riguardanti il patrimonio artistico 
della zona ecc.). 
 
Oltre al riordino del materiale, si e dato avvio a restauri, da parte di ditte specializzate nel settore cartaceo antico, della serie dei catasti antichi, con conseguente recupero e valorizzazione di pagine esteticamente valide per miniature, disegni ecc. Attualmente e data l’opportunità al pubblico di visionare tale documentazione 
 

 
Sei in: - MUSEI E MOSTRE - Soprintendenza B.A.A.A.S. Gruppo di Tagliacozzo

Territorio

 
 


Team sviluppatori
| Grafica e Redazione | Copyright